R23 MILANO

La webradio locale di Milano con musica, notizie, rubriche, interviste, eventi

Intervista a Silvano Staffolani

Ciao a tutti,
oggi incontriamo Silvano Staffolani, che racconta di sè e della sua musica a R23, la radio Creative Commons e Copyleft in onda da Milano Lambrate.

Silvano Staffolani si racconta a R23, la radio di musica Creative Commons e Copyleft in onda da Milano lambrate

Ciao Roberto, raccolgo volentieri il tuo invito.

Faccio musica da molti anni e come riporta la mia biografia :

***passa una infanzia serena fino all’incontro adolescenziale con la musica dei Ramones e dal quel momento niente sarà più come sembra. Una chitarra acustica è stato il primo strumento musicale ma a breve sarebbero arrivati i suoni elettrici e distorti.

Gli anni ’80 sono stati punk girando per i centri sociali del centro nord con i Crazy Dolls di cui era il cantante.

Negli anni ’90 i primi approcci ad una musica più intima ed elaborata e sono gli anni delle tastiere. Un secolo dopo la riscoperta della musica tradizionale e dell’energia contenuta nella stessa e l’identificazione dei principi del punk all’interno del folk, lo riportano a prendere in mano la chitarra acustica cercando di trovare il tempo per comporre nuove canzoni mentre è impegnato ad esibirsi in giro con diversi gruppi suonando, cantando e ballando.

A fine 2013 esce il suo primo cd solista “cartoline d’autore” (titolo preso dal commento che è stato fatto su una delle canzoni) con 10 pezzi composti ed incisi dall’ottobre 2012 all’ottobre 2013. Nel luglio 2014 esce il secondo cd “…di paesi, persone e animali” contenente 16 nuove canzoni tra cui due brani con l’adattamento dei testi di William Shakespeare scritti per lo spettacolo “la tempesta” messo in scena da attori della “lega del filo d’oro”. A Settembre del 2014 la Vittek Records inserisce in catalogo il singolo inedito “Sulla Spiaggia / Solarino”.

A Dicembre del 2014 la canzone “Sete di nomi” viene utilizzata all’interno dello spettacolo teatrale “siamo fatti della stessa natura dei sogni”

Nel marzo 2015 la canzone “da quando ti ho dimenticata” viene inserita all’interno della raccolta “artisti uniti contro il cancro vol. 1 – AUCC” realizzata con l’intento di finanziare il progetto Arti e Terapie integrate svilupato dalla Associazione Umbra contro il cancro.

L’uscita del nuovo album dal titolo “…qualcuna giunta a destino” a giusta conclusione della trilogia di “cartoline d’autore” è fissata per il giorno 19 maggio 2015 sempre tramite Vittek Records e sempre in download gratuito.

Sono in preparazione alcune canzoni per il nuovo spettacolo “Orfeo e Euridice” che debutterà a settembre 2015 con la compagnia teatrale della Lega del Filo d’Oro.
Tutta la musica viene composta, registrata e suonata da Silvano Staffolani (chitarre – organetto diatonico – ukulele – glokenspiel – tamburello – voci) (registrazioni e programmazioni ottenute con programmi free presenti su internet : audacity – musescore – hydrogen – libera la musica libera) ***

 

Silvano Staffolani si racconta a R23, la radio di musica Creative Commons e Copyleft in onda da Milano lambrate

 

Roberto: Silvano, ci spieghi cosa vuoi rappresentare con le tue canzoni?

Silvano: Mi domandavi di raccontarti che cosa voglio dire con queste canzoni; ho tentato di mettere in musica alcune storie / immagini che seppur spesso surreali sono solamente un riflesso di quello con cui quotidianamente vengo a contatto, le metafore a cui a volte ricorro sono solo per dare delle semplici indicazioni.

Credo che qualsiasi canzone una volta composta, nel senso di terminata e fatta ascoltare, non appartenga più all’autore ma a colui a cui è arrivata e sarà quest’ultimo a trovarci il giusto senso filtrato dalla propria esperienza.

Qualsiasi messaggio o senso possa io inserire non è poi così importante perché ciò che spero è che chiunque ci ritrovi una sua interpretazione; ovvio che ciascuna canzone ha tutta una sua storia e da chi o cosa mi è stata ispirata e da quanto narrato.

Tengo molto a sottolineare il fatto che le registrazioni sono state effettuate con programmi free scaricabili da internet che chiunque può utilizzare, spero anzi che proprio questo possa spingere altri a tentare ugualmente di prodursi la propria musica liberamente, la tecnologia odierna lo permette e più persone ne approfittano più ci sarà la possibilità di ascoltare una varietà di suoni e stili che stanno venendo a mancare, le produzioni della discografia ufficiale stanno sempre più creando prodotti alquanto unificati, tanto perfetti quanto sterili; forse è il caso di riportare nella musica la genuinità delle passioni.

Roberto: Sono perfettamente d’accordo con te, Silvano. E’ proprio questo il motivo che mi ha fatto decidere di creare R23.

Silvano: Nelle note mi piace fondere la letteratura (è stata una bella sfida musicare Shakespeare ad esempio ne “il canto di ariel” e “Calibano” sull’album “…di paesi, persone e animali) il cinema (il dialogo dal film Harold & Maude all’interno de “e tu che fiore vorresti essere?” nell’album cartoline d’autore) e quant’altro le altre arti hanno prodotto; fonderle insieme è sempre un buono stimolo creativo.

Roberto: Grazie Silvano per questa tua intervista e in bocca al lupo per la tua musica che, naturalmente, è in programmazione su R23.

 


 

E, per i lettori del Blog di R23, ecco i link dove potete ascoltare e scaricare le canzoni di Silvano:

2013 – album “cartoline d’autore”
2014 – singolo “sulla spiaggia / solarino”
2014 – album “…di paesi persone e animali”
2015 (uscita ufficiale 19 maggio) – album “…qualcuna giunta a destino”
playlist streaming su you tube (non attiva) : https://www.youtube.com/playlist?list=PLkYNs87nb7k9JwHg5kkvqH5g6TPOItI6Q

 

Silvano Staffolani si racconta a R23, la radio di musica Creative Commons e Copyleft in onda da Milano lambrate

 

R23 Milano © 2015-2017 Frontier Theme