Sbattitori elettrici, quanto tempo si possono usare ‘no stop’?

Quanto tempo va usato di seguito uno sbattitore elettrico per poter durare a lungo? Per quanto non vi sia una regola, va ricordato che questi piccoli elettrodomestici da cucina sono utensili pensati per usi domestici, a meno che non si tratti di strumenti professionali. Il consiglio è di utilizzare lo sbattitore elettrico di uso comune in cucina per non più di 5 minuti consecutivi. Se, poi, siete impegnati in impasti consistenti vi suggeriamo di concedere qualche pausa allo strumento per consentire al motore di raffreddarsi. Per lavorare dei grossi quantitativi di impasto, come nella preparazione di pane o pizze, si sconsiglia l’impiego di un semplice sbattitore, molto meglio una planetaria o un robot da cucina. Per il resto, non si può certo sminuire l’utilità di questi prodotti che si prestano a molteplici lavorazioni e impasti che alleggeriscono dalla fatica delle tradizionali preparazioni a mano.

Ma a quali usi sono vocati maggiormente gli sbattitori elettrici? Molto meglio riservarli impasti e amalgami di ingredienti morbidi o liquidi, che richiedono di essere sbattuti con interventi rapidi di montatura, come ad esempio le uova o la panna. Sul piano delle funzionalità dobbiamo distinguere sbattitore da sbattitore. In commercio si possono trovare per una manciata di euro dei modelli basici, ma il consiglio è dotarsi di sbattitori multiuso, strumenti più versatili e performanti che danno la possibilità di variare le preparazioni e le modalità d’uso anche in base all’impostazione della velocità. Ogni impasto presenta caratteristiche diverse, pertanto vanno variati anche i comandi da impartire all’apparecchio, a seconda della ricetta e degli alimenti da trattare.

Certi impasti, ad esempio, necessitano di incorporare più aria per raggiungere determinati livelli di consistenza, da lavorare con delicatezza o più decisione a seconda degli alimenti. In tutti i casi, nel dubbio potete schiarirvi le idee seguendo le indicazioni del manuale di istruzioni e sarà un gioco da ragazzi ottenere il meglio dal dispositivo. Solitamente, il manuale di istruzioni fornito nel kit al momento dell’acquisto o, in alternativa, scaricabile dal sito ufficiale del produttore, spiega nei minimi dettagli i modi d’uso dello sbattitore, indicando anche i dosaggi degli ingredienti e i gradi di intensità da impostare per la loro lavorazione e per non stressare troppo l’apparecchio esponendolo al rischio di surriscaldamento e guasti.